Diavolo in Tonaca Nera: la polibibita del futurista Fillia

di Fulvio Piccinino


Tipologia

Build e mix & strain

Ingredienti

8 cl di succo di arancia fresco (meglio se rossa per staccare al meglio con il cioccolato)

4 cl di grappa giovane non aromatica

4 cl di cioccolato fondente semiliquido (consistenza del miele)

un tuorlo di uovo sodo

 

Preparazione

Prendere un calice da Moscato o un goblet e versare la cioccolata sul fondo. Mescolare grappa e succo di arancia in un mixing glass con dei cubetti di ghiaccio. Adagiare il liquido sul cioccolato, trattenendo i cubetti con l’aiuto di un cucchiaio da barman. Inserire il tuorlo di uovo sodo, in modo che emerga dal liquido. Se la cioccolata non è sufficientemente solida, il rosso affonderà, pertanto se volete essere sicuri del risultato usate una coppa cocktail piuttosto larga.

CockTales

Recentemente si fa un gran parlare di cocktails alla grappa con barman schierati per sì e per il no.

È indubbio che la grappa abbia un carattere forte e che sia difficile trovare i giusti adattamenti. In nostro aiuto viene la lezione futurista con la miscelazione delle polibibite.

La grappa era utilizzata come base alcolica e come coadiuvante, poiché reperire altri alcolici, soprattutto di produzione straniera non era semplice, inoltre il distillato italiano era nei cuori dei futuristi, avendo essi combattuto nella Prima guerra mondiale.

L’inventore della polibibita fu Fillia, nato a Bra e morto giovanissimo a Torino, di tubercolosi. Firmò insieme a Marinetti La Cucina Futurista e questa fu la sua unica ricetta liquida, datata 1932. La genialità sta nell’unire elementi solidi all’interno della miscela, che leggendola risulta ispirata ai Flip, i cocktail energizzanti con al loro interno il rosso d’uovo.

L’elemento plastico rende geniale l’abbinamento, così come grappa e cioccolato, unione d’elezione nella cucina e nella pasticceria.

Interessante infine il nome che ha un richiamo esoterico e di maligno. I futuristi furono anticlericali della prima ora, soprattutto per volontà di Marinetti che scrisse alcuni libri che gli costarono anche dei processi per oltraggio e blasfemia, per poi diventare autori di arte sacra, una volta inseriti all’interno del regime e delle accademie.

Lo stile rimaneva ovviamente futurista, ma è indubbio che ci fu un cambio di rotta piuttosto netto.

 

Per l'immagine, tratta da: "La miscelazione futurista", si ringrazia Cocchi Books 

  • #CockTales
  • #miscelazione futurista


    Sei alla ricerca di un fornitore spirits per preparare cocktail di qualità nel tuo locale? Contattaci!

    (*campi obbligatori)


    Il nome è obbligatorio.

    Il cognome è obbligatorio.

    Il recapito telefonico è obbligatorio.

    La Ragione Sociale Cliente è obbligatoria.

    Inserire una email valida.

    La provincia è obbligatoria.

    L'accettazione della privacy è obbligatoria.

    Presa visione dell’informativa privacy :


    acconsento all’invio periodico di newsletter volta a ricevere informazioni su prodotti e servizi, o iniziative promosse da Partesa S.r.l.

    Il consenso è facoltativo: posso in ogni momento revocare la mia dichiarazione di consenso a Partesa S.r.l.per la ricezione della newsletter attraverso il link presente all’interno di ciascuna newsletter, così come inviando una mail a privacy@heinekenitalia.it

    Invio materiale pubblicitario/promozionale è obbligatorio.

    {{esito}}



    Altri Articoli