Birra Moretti Filtrata a Freddo

di drinKing


Birra Moretti Filtrata a Freddo è una nuovissima birra chiara dalla personalità unica, grazie al suo gusto fine, fragrante, delicatamente aromatico ed estremamente rinfrescante. Col processo di filtrazione a freddo, la birra viene portata a basse temperature, sotto gli zero gradi (-1°C), prima di passare il filtro, per esaltarne al meglio la purezza, l’eleganza del gusto e l’aspetto cristallino e brillante. Una birra facile da bere, dal bilanciato grado di amarezza ed intensamente dissetante.

 

Packaging innovativo

Per comunicare la sua grande innovazione, Birra Moretti ha studiato un packaging innovativo: una bottiglia distintiva in vetro trasparente, per presentare il prodotto al meglio, ed un’etichetta a 360°, unica nella categoria, per raccontare la sua storia. Per garantire novità e qualità, per un prodotto impeccabile dal primo all’ultimo sorso, il vetro trasparente viene trattato con un processo che impedisce alla luce di alterare il profilo organolettico della bevanda.

 

Il Mastro Birraio racconta

Abbiamo intervistato Agata Zani, Mastro Birraio del Gruppo Heineken, che con la sua competenza e passione ha sviluppato la ricetta di Birra Moretti Filtrata a Freddo. Iniziamo a conoscere meglio questa birra…

 

 

Qual è lo stile birrario di Moretti Filtrata a Freddo?

E’ una lager a bassa fermentazione, con un grado alcolico di 4,3. E’ una birra beverina, con un corpo piacevole ed un moderato grado alcolico.

 

Qual è il suo grado di amarezza?

Il grado IBU (International Bitterness Unit, indice del grado di amarezza) è 14, quindi non elevato. Birra Moretti Filtrata a Freddo, infatti, contiene una gran quantità di luppolo aromatico, che conferisce potenza olfattiva, e poco luppolo amaricante, che contribuisce all’IBU e quindi all’amaro della birra. Il risultato è una birra dal gusto morbido, con un aroma caratterizzante e un amaro moderato.

 

Cosa comporta il processo di filtrazione a freddo?

La temperatura è un agente importante, responsabile della “pulizia” della birra sia nella fase di maturazione che di filtrazione. Abbiamo abbassato la temperatura di queste due fasi, portandola a -1°C, per favorire maggiormente la precipitazione sul fondo di sostanze che invece nelle birre non filtrate desideriamo tenere in sospensione. Questo favorisce una straordinaria pulizia organolettica.

 

Il prodotto viene pastorizzato?

Birra Moretti Filtrata a Freddo viene sottoposta al processo di pastorizzazione, come tutti i prodotti presenti nel portafoglio Heineken (tranne Ichnusa Cruda che è micro-filtrata). Questo processo comunque non impatta sulla fragranza di Birra Moretti Filtrata a freddo.

 

Il vetro trasparente riesce a proteggere la birra?

Sappiamo tutti che la luce è uno dei “nemici” della birra. Per Birra Moretti Filtrata a Freddo è stato scelto il vetro trasparente (per gli addetti ai lavori, “flint”), per esaltare al massimo l’aspetto della birra ed avere un’esperienza sensoriale a tutto tondo: visiva, olfattiva e gustativa. Per risolvere il problema della luce, abbiamo dotato il vetro di un filtro UV, che dà una protezione dalla luce paragonabile a quella fornita dal vetro verde (ad esempio, quello della bottiglia Heineken). Oltre al vetro, per avere un’esperienza più completa, anche l’etichetta è unica per la categoria: è a 360° e abbraccia completamente la bottiglia. E’ stata una scelta importante e sfidante dal punto di vista tecnico, ma indispensabile per questo tipo di birra. I nostri ingegneri hanno lavorato molto col reparto di confezionamento del birrificio di Comun Nuovo per poter trovare il modo di applicarla perfettamente. Grazie alla collaborazione di tutti, abbiamo creato un packaging straordinario e unico nel panorama birrario italiano.

 

 

Qual è la temperatura di servizio consigliata?

Consigliamo di servirla a 3°. E’ una birra che fresca esalta molto la sua frizzantezza e bevibilità.

 

Un abbinamento food suggerito con Moretti Filtrata a Freddo?

Birra Moretti Filtrata a Freddo è una birra molto fresca, morbida e beverina, ideale per paste con sughi bianchi a base di pesce e verdure (ad esempio, la classica zucchine e gamberetti), insalate mediterranee (con pollo, uova, tonno, ecc.), focacce con formaggi a pasta morbida, quindi piatti che siano saporiti e intensi ma non particolarmente forti. Ha una buona frizzantezza e cremosità, che permette di sgrassare, con una struttura e un equilibrio che non mascherano il piatto. Quanto ai dolci, si abbina bene ad esempio con la crostata di frutta.

 

Ci puoi dare due note degustative?

E’ una birra che ha una grande aromaticità e freschezza al naso, che colpisce ancora prima di assaggiarla. E’ floreale e agrumata. In bocca, ha una grande piacevolezza e facilità di bevuta, pur mantenendo struttura e corposità date da uno speciale processo appositamente creato per ottenere una ricchezza gustativa e aromatica.

 

  • #Partesa per la birra
  • #Birra Moretti





    Altri Articoli